Il trasporto della voce su reti IP
 

Per chi ama giocare coi mattoncini VoIP. Tutorial blocco scocciatori con ObI202 e FRITZ!

adarpini@spamcop.net 22 Feb 2016 02:45
I router Fritz! di AVM sono senz'altro di semplice utilizzo, hanno la segreteria
telefonica integrata su cui si può caricare un ******* MP3 e la stessa può
anche essere utilizzata solo come risponditore, gestiscono i FAX, i telefoni
ISDN, si interfacciano a centralini esistenti etc.
Però, come tutte le cose, anche i router Fritz! sono perfettibili (e ci
mancherebbe!).
Ad esempio, digitando **600 non si ascolta la segreteria ma il menù di
configurazione della stessa. Questa funzione (l'ascolto del messaggio) sarebbe
molto utile, disponendo di un apparato VoIP aggiuntivo, registrato nel Fritz! e
in grado di gestire numerazioni e se si volesse redirigere alcune di quelle
numerazioni verso la sola segreteria (o risponditore). Caso ad esempio per gli
scocciatori telefonici. Ancora, non si possono reindirizzare le numerazioni di
un chiamante presente in rubrica alla segreteria ma solo un numero di una
persona (ad ogni contatto si possono memorizzare fino a nove numeri).
Anche l'elenco di blocco chiamate in ingresso, è limitato
Personalmente, ho ad esempio nella rubrica del Fritz! Due nominativi: Spammer e
Spammer2. A questi nominativi ho associato nove numeri. Pochi rispetto alla mole
di molestatori in giro.

Non mi basta che le chiamate dei molestatori vengano abbattute ma desidero che
ascoltino la "Segreteria telefonica per malati di mente" che sicuramente molti
di voi conoscono. Non mi va di tirar fuori il server Asterisk solo per gestire i
molestatori. Non ancora, almeno!

Devo cercarlo negli scatoloni perché sono sicuro di avere un accoppiatore
telefonico fatto arrivare dall'Australia anni fa e che utilizzavo per la MOH con
il glorioso PAP2NA della Sipura. Cosa fa l'accoppiatore? C'è un filtro al suo
interno, una presa RJ11, un jack au*****. Si collega lo RJ11 alla porta FON del
FRITZ! mentre il jack au***** lo si collega ad esempio ad un riproduttore MP3
impostato per riprodurre in loop musica oppure messaggi au*****, oppure lo si
può collegare ad una qualsiasi altra sorgente au*****. Con il PAP2 praticamente
facevo streaming "aggratis" per teoricamente(se non ricordo male) una decina di
utenti in contemporanea, che chiamavano una numerazione e automaticamente
ascoltavano la riunione, la conferenza o quant'altro. Ma quella è storia
passata. Gloriosa ma passata (un po' come la passata Petti 100% pomodoro
toscano).

Allora, per chi da bambino giocava con il Lego, per chi non ha una casa grande
come quella di Nathan Sawaya (deve averla grande per aver costruito persino un
dinosauro con i mattoncini del Lego, eh!), per chi si diverte un mondo con il
VoIP (anche perché il Lego costa tanto), per quei due o tre che possiedono uno
scatolotto Obi della Obihai, per i molti che odiano gli scocciatori telefonici,
ecco cosa fare (e cosa NON fare) per combattere gli scocciatori con il VoIP.

Innanzitutto, c'è da sapere che il Custom DigitMap dello ObI202 è limitato a
511 caratteri in totale. Un po' pochini, lo so. Però abbiamo un modo per
cambiare le carte in tavola. Anzi, due modi.

Il primo modo è di sottoscrivere OBIExtras al costo di circa 5 USD/mese ed
utilizzare la comoda funzione *86 che permette di inserire nella black list il
numero dell'ultimo scocciatore che ha fatto trillare il nostro telefono.
Ovviamente è possibile inserire a manina i numeri da bloccare MA... solo numeri
interi, non ad esempio 06123xx. Insomma, niente abbreviazioni.

Il secondo modo prevede l'utilizzo della User Settings, User Defined DigiMaps.

Il terzo modo NON va utilizzato, ma comunque ve lo spiego così mi diverto un
po'.

User Settings, User Defined DigiMaps:
Ne abbiamo 9 a disposizione. Da User Defined Digit Map2 a User Defined Digit
Map10.
Togliamo i segni di spunta dai due default e inseriamo nel campo Label un nome
(es. Telemarketers1) e nel campo DigitMap:
(?:|00xx.|010xx.|011xx.|02xx.|030xx.|06211xx.|06945xx.|06894xx.|049xx.|051xx.|0733xx.|081xx.|092xx.|098xx.|3405xx.|388xx.)

?: significa che i numeri anonimi saranno bloccati
| è il carattere di separazione tra le voci
00xx. significa "tutti gli ID chiamante che si presentano con due zeri iniziali
seguiti da n numeri"
06211xx. significa "tutti gli ID chiamante che si presentano con 06211 iniziale
seguiti da n numeri"

Una volta che abbiamo completato il "disegno" dei numeri da bloccare, passiamo
alla implementazione della regola:

In Voice Service cerchiamo il provider VoIP che ci interessa e dopo aver tolto i
segni di spunta dal loro default, in X_InboundCallRoute, inseriamo:

{(Mtelemarketers):},{(MTelemarketers2):SP2(073334725)},SP2(**9)

Mtelemarketers è il nome che abbiamo assegnato alla Defined Digit Map2,
MTelemarketers2 è il nome che abbiamo assegnato alla Defined Digit Map3 e
così via (notare che al nome da noi scelto va anteposto M).

SP2(073334725) significa che una volta processata la regola, i chiamanti
bloccati vanno a 073334725 che viene accolto e composto da SP2 (in questo caso
il FRITZ! che è registrato come Service Provider alla locazione 2)

SP2(**9) significa che al termine del processamento, chi si salva farà trillare
tutti i telefoni collegati al Fritz!

Terzo modo da NON utilizzare assolutamente a meno che non si abbia letto e
compreso il "Manuale per Vandali e Temerari Coraggiosi".

- accedere allo scatolotto ObI attraverso la sua interfaccia web locale (non il
Portale)
- in Voice Services, Auto Attendant selezionare User1Description
- in Upload New Prompt scegliere il ******* i ******* au***** che
dev'essere/devono essere in formato WAV 16-bit PCM oppure codificati uLaw/aLaw e
caricarli
- fare il reboot dello scatolotto
- accedere nuovamente allo scatolotto ObI attraverso la sua interfaccia web
locale (non il Portale)
- in Voice Services, Auto Attendant selezionare Auto Attendant 1 Prompts e dopo
aver deselezionato i segni di spunta dal loro default inserire nei campi
Welcome, InvalidPIN etc la stringa: %USER1% oppure %USER2% e così via a seconda
del numero di prompts che avete caricato nello scatolotto.
- tornate al Portale, fate login, selezionate il vostro scatolotto, entrate in
Advanced Configuration, ObI ExpertConfiguration, Voice Service, selezionate il
Provider che vi interessa, in X_InboundCallRoute inserite la stringa:
{(Mtelemarketers):},{(MTelemarketers2):aa},SP2(**9)

In questo modo, i numeri in black list vanno all'Auto Attendant (aa) che
ripeterà in cascata i prompts caricati in %USER1% oppure %USER2% e così via
(magari proprio la Segreteria Telefonica Per Malati Di Mente - durata massima un
minuto, quindi armatevi di Audacity) ma... l'Auto Attendant resterà in ascolto
per la digitazione da parte del chiamante dei tasti da 1 a 3 che piloteranno le
funzionalità previste dal costruttore. NON è possibile disabilitate tali
funzionalità. Come appare chiaro, i numeri non presenti nella black list
fararanno poi trillare tutti i telefoni collegati al Fritz! (SP2(**9)

Buon divertimento!

Alessandro D'Arpini
fl 22 Feb 2016 07:56
Io a suo tempo ho usato il fritzbox che già avevo e un raspberry con uno script
in perl programmato per il play dei messaggi. Il sistema funziona ancora.
Suggerisco il messaggio "Telecom Italia, il numero chiamato è inesistente" che
provoca il depennamento dalle liste.
Virgilio Lattanzi 23 Feb 2016 00:12
On 22/02/2016 07:56, fl wrote:
> Io a suo tempo ho usato il fritzbox che già avevo e un raspberry con uno
script in perl programmato per il play dei messaggi. Il sistema funziona ancora.
> Suggerisco il messaggio "Telecom Italia, il numero chiamato è inesistente"
che provoca il depennamento dalle liste.
>

Non dovrebbe, almeno non con i call center appena un po' evoluti: la
chiamata è stata accettata, stato incompatibile con un messaggio gratuito.

Ciao,
fl 23 Feb 2016 08:34
Meno male che non sono così evoluti :-)
Lidrie 25 Feb 2016 10:52
martedì 23/02/2016 alle 00:12:42 Virgilio Lattanzi scrisse:

>> Suggerisco il messaggio "Telecom Italia, il numero chiamato è inesistente"
>> che provoca il depennamento dalle liste.

> Non dovrebbe, almeno non con i call center appena un po' evoluti: la chiamata
> è stata accettata, stato incompatibile con un messaggio gratuito.

ma infatti, altrimenti cosa stiamo a studiare i protocolli di segnalazione
(e conseguente gestione degli ack nel sw)?

Ah, già, ci sono anche i CC fai-da-te, quelli che chiamano a mano con un
volume di paginebianche e la matita per depennare, o quelli che si credono
più avanti perché lo fanno da un foglio excel con l'elenco a video. Tutti
rigorosamente SENZA consultare il registro delle opposizioni. Altro che
distinguere tra numerazione inesistente, errore linea, occupato,
risponditore automatico, fax, voce umana, etc...

--
Sans
Allen 25 Feb 2016 13:47
Lidrie <lidrie@mesnews.org> wrote in news:mn.ca8c7e02a70e0f83.27518
@mesnews.org:

> quelli che chiamano a mano con un
> volume di paginebianche e la matita per depennare

Rassicurami che stai solo schezando, per favore!

Appropò l'ermes lì a te comè? Nel senso a che sta*****.
Virgilio Lattanzi 25 Feb 2016 14:52
On 25/02/2016 13:47, Allen wrote:
> Lidrie <lidrie@mesnews.org> wrote in news:mn.ca8c7e02a70e0f83.27518
>> quelli che chiamano a mano con un
>> volume di paginebianche e la matita per depennare
>
> Rassicurami che stai solo schezando, per favore!

C'è poco da scherzare. Una decina d'anni fa andiamo da Tiscali, per un
call center interno. Ci fanno delle richieste relativamente
all'interfaccia degli operatori, lì per lì incomprensibili. L'ideale era
per loro poter gestire tutto dalla tastiera del telefono tramite DTMF,
senza alcun software. Non è che non fossero interessati ad un
predictive, ma neanche ad una pagina con i numeri su cui fare click per
far partire la chiamata.

Con il socio ci guardiamo allibiti, tipo o non abbiamo capito nulla di
telefonia o ci siamo persi qualche puntata importante. Alla fine viene
fuori che i loro operatori erano pensionati abbastanza in là con l'età e
che la loro interfaccia del CRM era appunto la matita sul foglio. Già
poter digitare un esito codificato alla fine della telefonata sarebbe
stato un grosso passo avanti.

Con sistemi del genere puoi anche registrare a voce "tu-tu-tu-tu..." e
simulare l'occupato ché funziona lo stesso. :)

Ciao,
Allen 26 Feb 2016 13:58
Virgilio Lattanzi <virgilio@tscomm.it> wrote in news:nan0v7$a30$1
@virtdiesel.mng.cu.mi.it:

> Con sistemi del genere puoi anche registrare a voce "tu-tu-tu-tu..." e
> simulare l'occupato chè funziona lo stesso. :)

LOL!!!

Si ma non funziona se il chiamante è un vecchio centralinaro "sip [società
idroelettrica piemontese]". Potresti anche beccarti un "hei, mi prendi in
giro? Hai sbagliato tono" :-)
Virgilio Lattanzi 26 Feb 2016 14:38
On 26/02/2016 13:58, Allen wrote:

> Si ma non funziona se il chiamante è un vecchio centralinaro "sip [società
> idroelettrica piemontese]". Potresti anche beccarti un "hei, mi prendi in
> giro? Hai sbagliato tono" :-)

Con le pensioni che prendono i telefonici, non ce li vedo a lavorare nei
call center :P
Lidrie 26 Feb 2016 15:44
Scriveva *Allen* giovedì, 25/02/2016, in
<news:XnsA5B98A1BA3D0Fall123en@not.for.you> :

> Appropò l'ermes lì a te comè? Nel senso a che sta*****.

Mi dicono che ormai la fibra è stesa quasi ovunque, mancano alcune zone
nella bassa, attorno Aquileia. A Udine stanno triplicando gli armadi in
strada, affiancando i Telecom da uno più piccolo Fastweb e uno ancora più
ridotto Vodafone. Con gran sollievo dei lavoratori Sirti, che dopo aver
rischiato il licenziamento ora stanno facendo gli straordinari.
Da qui a quando sia operativa l'offerta di FW e VF è da vedere.

Non ho capito se l'ultimo tratto da strada a casa, previsto sempre in rame
(gran *****ata: stai tirando rete nuova e vai a cercar rogne sugli ultimi
100 mt), sarà nuovo o si veicolerà su quello TIM.

--
Sans
Allen 27 Feb 2016 02:04
Lidrie <lidrie@mesnews.org> wrote in news:mn.d3b07e02c4fb1fa6.27518
@mesnews.org:

> Da qui a quando sia operativa l'offerta di FW e VF è da vedere.

Verso il pubblico, ma nelle zone industriale? Mi dicevano che arrivano con la
fibra in azienda.

> Non ho capito se l'ultimo tratto da strada a casa, previsto sempre in rame
> (gran *****ata: stai tirando rete nuova e vai a cercar rogne sugli ultimi
> 100 mt), sarà nuovo o si veicolerà su quello TIM.

Per i privati si, sicuramente, quello che vorrei capire se in zona
industriale chi arriva (si mormora colt) e a che cifra.
Allen 27 Feb 2016 02:04
Virgilio Lattanzi <virgilio@tscomm.it> wrote in news:napkg0$6h1$1
@virtdiesel.mng.cu.mi.it:

> Con le pensioni che prendono i telefonici, non ce li vedo a lavorare nei
> call center :P

Cavolo ci hai raggggione, i telefffonnnicci ci hanno (avevano) pensioni
dorate. Bhè dai magari volevano arrottondare la buona pensione. ;-)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il trasporto della voce su reti IP | Tutti i gruppi | it.tlc.telefonia.voip | Notizie e discussioni voip | Voip Mobile | Servizio di consultazione news.